I Classici

Nosiola

Vigneti delle Dolomiti IGT

La Nosiola è l’unico vitigno autoctono a bacca bianca e nelle Colline Avisiane riesce a dare il meglio di sé. Soprattutto nei terreni marnosi di Pressano, zona di produzione storica, questo vitigno assume singolari connotati di aromaticità e struttura. Lo stretto legame con la nocciola si ritrova sia nella curiosa assonanza con il termine in dialetto trentino (nosèla), sia nel profumo e nel gusto leggermente ammandorlato caratteristico di questa varietà.

Di colore giallo paglierino tenue dai riflessi verde pastello, si distingue per i delicati sentori floreali di petali di rosa, litchi e gelsomino e una curiosa nota di nocciole. Il sorso è pieno, persistente e con un’acidità fine ed equilibrata.

Caratteristiche

  • Vitigno

    Nosiola

  • Zona di produzione

    Lavis, Pressano, Sorni, bassa Valle di Cembra

  • Esposizione ed altimetria

    Sud, sud-ovest; 400 m s.l.m.

  • Composizione del terreno

    Sia di natura siltosa, mediamente profondo e fertile – sia di natura porfirica, sciolto, poco profondo

  • Forma di allevamento

    Pergola semplice trentina

  • Densità di impianto

    4.500 ceppi/ha

  • Vinificazione

    Raccolta manuale nella prima decade di ottobre, pressatura soffice in atmosfera inerte, decantazione statica dei mosti, fermentazione a temperatura controllata in serbatoi d’acciaio inox, affinamento sulle lisi per 5/6 mesi circa prima dell’imbottigliamento.

  • Abbinamenti

    Verdure grigliate e piatti di pesce. Ottimo in abbinamento a un risotto con asparagi e vongole.

  • Grado alcolico

    12% vol.

  • Temperatura di servizio

    10° – 12°

Scheda tecnica PDF
LaVis-Nosiola-S
Indietro