Vendemmia tardiva

Mandolaia

Bianco Vigneti delle Dolomiti IGT

Nei vigneti di montagna le uve che compongono La Mandolaia sono fatte appassire naturalmente sulle viti sfruttando i naturali sbalzi termici e il freddo di fine autunno. Dal colore paglierino carico, luminoso, con toni oro antico, Mandolaia ha un profumo intenso di sensazioni tropicali – ananas in particolare – e frutta candita, seguita da note leggere e delicate di erbe appassite quali timo e salvia, che la rendono ampia, aromatica, fine e persistente.
Al gusto colpisce subito la cremosità delle sensazioni morbide, che evocano il sapore di pesche e albicocche sciroppate. L’insieme gustativo è reso vivace e fragrante dalla sapidità, che assicura a questo vino eleganza e un grande equilibrio. Particolarmente suadente, è ottimo compagno di dessert e momenti di meditazione.

Caratteristiche

  • Vitigno

    Sauvignon, Chardonnay, Incrocio Manzoni e Traminer Aromatico

  • Zona di produzione

    Giovo, Lavis (Pressano)

  • Esposizione ed altimetria

    Sud, sud-ovest 600 m s.l.m.

  • Composizione del terreno

    Terreni Strutturati e mediamente profondi (siltiti rosse) per Chardonnay e Gewürztraminer. Terreni alluvionati, poco profondi, abbastanza leggeri della Valle di Cembra per Sauvignon e Riesling.

  • Forma di allevamento

    Cordone speronato, guyot

  • Densità di impianto

    6000 viti per ettaro

  • Resa

    18 hl/ha

  • Età delle viti

    10-20 anni

  • Data della vendemmia

    Metà novembre

  • Affinamento

    3 – 4 mesi in acciaio

  • Affinamento in bottiglia

    3- 4 mesi

Scheda tecnica PDF
lavis-mandolaia-vendemmia-tardiva
Indietro